Il cancro alla prostata e le sue metastasi nei polmoni

Tumore al polmone: cause, sintomi, diagnosi e cure - Top Doctors

Oncologia BPH 4 gradi

Le cellule tumorali possono essere benigne non cancerose o maligne canceroseper cui distingueremo. In base ai dati disponibili, 1 uomo il cancro alla prostata e le sue metastasi nei polmoni 10 ed 1 donna su 36 possono sviluppare un tumore del polmone nel corso della vita; in Italia è più diffuso nelle regioni settentrionali rispetto a quelle centrali e meridionali. Il tumore al polmone inoltre è la prima causa di morte per tumore in entrambi i sessi: si stima che 1 uomo ogni 11 ed 1 donna ogni 46 corra il rischio di morire per tumore al polmone.

Gli studi hanno dimostrato che il rapporto tra abitudine al fumo e il rischio di sviluppare un tumore al polmone almeno per alcuni sottotipi, per essere precisi è legato a:. Il carcinoma a piccole cellule e il carcinoma a cellule squamose sono più comuni tra i fumatori, rispetto agli altri tipi. Un tipo particolare di tumore al polmone è il tumore di Pancoast, che si sviluppa nella parte superiore del polmone apice polmonare e generalmente resta a lungo silente.

I sintomi non sono specifici e comprendono:. In caso di diffusione del tumore oltre il polmone metastasipossono comparire a seconda della struttura del corpo coinvolta:. Il sospetto di un tumore al polmone sulla base dei sintomi si verifica, quasi sempre, in presenza di un tumore avanzato.

Quindi, in presenza di un sospetto di tumore al polmone, prescriverà i seguenti esami radiologici di approfondimento:. Nel sospetto di un tumore al polmone non localizzato nei bronchi centrali, ma in quelli periferici o addossato alla parete toracica, la biopsia verrà effettuata con un ago sottile che viene fatto passare attraverso il torace: le immagini TAC aiuteranno il medico nella scelta della zona in cui entrare.

Una volta accertata la presenza del tumore diventa necessario conoscerne alcuni importanti aspetti per scegliere la cura più adeguata e per poter formulare una prognosi, ossia una possibile previsione su come evolverà il cancro alla prostata e le sue metastasi nei polmoni malattia nel tempo.

Questo sistema permette di classificare il tumore in 4 stadi con la seguente sopravvivenza a 5 anni percentuale stimata di persone vive a 5 anni dalla diagnosi :. Statistiche americane individuano come sopravvivenza media a 5 anni un valore pari a La scelta della cura dipende dalle condizioni di salute generale del paziente e dal tipo di tumore.

La chirurgia raramente è indicata, dal momento che questo tipo di tumore solitamente si presenta alla diagnosi già come malattia diffusa oltre il cancro alla prostata e le sue metastasi nei polmoni polmone. La chirurgia prevede la rimozione della porzione di polmone malata: dà alte probabilità di guarigione se il tumore è piccolo, localizzato solo al polmone e se il paziente ha un buono stato di salute generale.

Si preferiscono ad oggi interventi con rimozione di polmone più limitate quali la lobectomia se viene tolto un lobo polmonare o la resezione segmentaria se viene tolto un piccolo segmento polmonare. La radioterapia è un trattamento locale che utilizza radiazioni ionizzanti le stesse utilizzate per effettuare una semplice radiografia, ma più potenti. Negli ultimi anni si è molto parlato, infine, delle terapie biologiche, ossia dei cosiddetti farmaci intelligenti.

In altri casi le terapie biologicheinvece, agiscono bloccando il processo di angiogenesi, cioè la formazione di nuovi vasi sanguigni essenziali alla crescita del tumore. Tutte le cure descritte possono danneggiare non solo le cellule malate del polmone, ma anche le cellule sane di altri organi del corpo, sviluppando effetti collaterali più o meno gravi. Il medico specialista è tenuto ad informarne il paziente in modo chiaro e completo, prima di iniziare qualsiasi terapia: si tratta di un momento importante della visita medica, quello in cui al paziente viene chiesto di leggere il consenso informato e quindi scegliere se accettare o no la cura.

Il consenso informato è un foglio che elenca tutti i possibili effetti collaterali della cura che si è proposta: in caso di rifiuto, il paziente non il cancro alla prostata e le sue metastasi nei polmoni sottoposto al trattamento medico.

In generale gli effetti collaterali si sviluppano in corso di terapia e passano una volta completato il trattamento. In sostanza, scoprire prima il tumore al polmone non sempre ne abbassa il rischio di morte come avviene per altri tumori, ad esempio della mammella o al colon-rettoper i quali le indagini di screening mammografia e colonscopia possono rappresentare un salvavita.

Schede correlate Celiachia: sintomi, esami, test, … in bambini e adulti Stitichezza stipsi : rimedi, sintomi e cause Mal di testa da sinusite: sintomi, cause e rimedi. Commenti, segnalazioni e domande Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti. La sezione commenti è attualmente chiusa.