Cancro della vescica con invasione della prostata

Carcinoma alla vescica

Prezzi prostaplant

Il carcinoma vescicale è cancro della vescica con invasione della prostata genere di tipo transizionale uroteliale. La diagnosi si basa sulla cistoscopia con biopsia. Il trattamento è costituito dalla folgorazione, dalla resezione transuretrale, dalle instillazioni endovescicali, dalla chirurgia radicale, dalla chemioterapia o dalla combinazione di queste.

Il carcinoma della vescica è al 4o posto tra le neoplasie più frequenti nell'uomo, mentre è meno diffuso tra le donne; l'incidenza uomini:donne è di circa Il carcinoma vescicale è più diffuso tra i bianchi che non tra le persone di colore e l'incidenza aumenta con l'età. Irritazione cronica p. Esposizione a idrocarburi, metaboliti del triptofano o sostanze chimiche industriali, soprattutto le amine aromatiche coloranti dell'anilina, tra cui la naftilamina usata nell'industria colorante e alle sostanze chimiche usate nell'industria della gomma, dei cavi elettrici, delle vernici e tessile.

Per la maggior parte si tratta di carcinomi papilliferi, che tendono a essere superficiali, ben differenziati e a crescita esofitica; i tumori sessili sono più insidiosi, tendendo a invadere precocemente e a metastatizzare.

Il carcinoma a cellule squamose è meno frequente e generalmente si presenta nei pazienti con infezione parassitaria della vescica o con irritazione mucosa cronica. Le metastasi devono essere escluse. Il carcinoma vescicale tende a metastatizzare ai linfonodi, ai polmoni, al fegato e alle ossa. Nella vescica, il carcinoma in situ è di alto grado, non infiltrante e generalmente multifocale; tende a recidivare.

La maggior parte dei pazienti si presenta con ematuria senza cause identificabili macro o microematuria. Alcuni pazienti si presentano con anemia e l'ematuria viene rilevata durante la valutazione.

Anche una sintomatologia irritativa durante la minzione disuria, bruciore, frequenza e la piuria sono frequenti all'esordio. Il sospetto di carcinoma vescicale è clinico.

La cistoscopia Cistoscopia con la biopsia delle aree anomale viene di solito eseguita all'inizio perché si possono rilevare cellule tumorali anche se la citologia urinaria è negativa. Sono disponibili test antigenici urinari ma di solito non sono raccomandati di routine per eseguire diagnosi. A volte sono utilizzati in caso di sospetto di cancro se i risultati citologici sono risultati negativi. Tuttavia, se la biopsia mostra che il tumore è più invasivo di un tumore superficiale piatto, sarà quindi necessario eseguire un'ulteriore biopsia che comprenda anche il tessuto muscolare.

I pazienti con tumori infiltranti vengono sottoposti a un cancro della vescica con invasione della prostata bimanuale esame rettale negli uomini, esame retto-vaginale nelle donnementre sono sotto anestesia per la cistoscopia cancro della vescica con invasione della prostata biopsia. New York, Springer, Tumore primitivo.

Metastasi ai linfonodi regionali. Metastasi a distanza. Generalmente, la prognosi dei pazienti con carcinoma vescicale invasivo, progressivo o ricorrente, è scarsa. Anche la prognosi dei pazienti con carcinoma vescicale squamocellulare è scarsa, perché queste neoplasie sono di solito altamente infiltranti e riscontrabili solo in stadio avanzato.

I tumori superficiali possono essere completamente rimossi con la resezione transuretrale o con la folgorazione. Le instillazioni vescicali di farmaci chemioterapici, come la mitomicina-C, possono ridurre il rischio di recidiva. Per il carcinoma in situ e per il carcinoma superficiale di alto grado a cellule transizionali, il trattamento immunoterapico con bacillo di Calmette-Guérin BCGdopo resezione transuretrale è generalmente più efficace delle instillazioni di chemioterapici.

Le instillazioni possono essere eseguite ad intervalli settimanali o mensili per un periodo di 1 o 2 anni. La cistectomia viene eseguita sempre più di frequente dopo la chemioterapia iniziale nei pazienti con malattia localmente cancro della vescica con invasione della prostata.

La derivazione urinaria prevede tradizionalmente l'incanalamento dell'urina verso una stomia addominale mediante un condotto ileale al quale viene connessa una sacca esterna per la raccolta delle urine. La neovescica ortotopica e la derivazione urinaria continente stanno diventando di largo utilizzo ed indicate per molti pazienti. Per entrambe le procedure, viene costruito un reservoir interno utilizzando le anse intestinali. Nel caso della neovescica ortotopica, il reservoir è connesso all'uretra.

Il paziente svuota il reservoir rilasciando i muscoli del pavimento pelvico e aumentando la pressione addominale in modo tale che l'urina passi attraverso l'uretra quasi naturalmente. La maggior parte dei pazienti mantiene il controllo della minzione durante il giorno, ma si possono verificare alcuni episodi di incontinenza notturna. Nel caso della derivazione urinaria continente, il reservoir è connesso a una cancro della vescica con invasione della prostata addominale continente.

Il paziente svuota il reservoir con l'autocateterismo a intervalli regolari durante tutto il giorno. I protocolli per la conservazione della vescica che combinano la chemioterapia e la radioterapia possono essere indicati per gli anziani o per quei pazienti che rifiutano l'intervento più aggressivo.

Il paziente deve essere controllato ogni mesi per la progressione o per la recidiva della malattia. Le metastasi richiedono un trattamento chemioterapico, che è spesso efficace, ma raramente risolutivo, a meno che le metastasi non siano confinate ai linfonodi. Il trattamento della recidiva tumorale dipende dallo stadio della malattia e dalla sede della recidiva, nonché dal precedente cancro della vescica con invasione della prostata.

La recidiva dopo una resezione transuretrale di tumori superficiali è di cancro della vescica con invasione della prostata trattata con una 2a resezione o elettrocoagulazione. Il rischio di cancro della vescica aumenta con il fumo, l'uso di fenacetina o di ciclofosfamide, l'irritazione cronica, o l'esposizione a determinate sostanze chimiche.

Il cancro della vescica va sospettato in tutti quei pazienti con ematuria inspiegabile o altri sintomi urinari in particolare gli uomini di mezza età o più anziani. Il cancro della vescica va diagnosticato con la biopsia vescicale, e se vi è l'invasione del muscolo, sarà necessario utilizzare la diagnostica per immagini per effettuare la stadiazione.

I tumori superficiali vanno asportati con la resezione transuretrale o la folgorazione, seguita da instillazioni ripetute di farmaci in vescica.

Se il cancro penetra il muscolo andrà eseguita una cistectomia radicale con derivazione urinaria. Il Manuale è stato pubblicato per la prima volta nel come un servizio alla società. Maggiori informazioni sul nostro impegno per Il sapere medico nel mondo. Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.

Verifica qui. Argomenti di medicina. Argomenti comuni in materia di salute. Argomenti speciali Disturbi dei denti Disturbi del tessuto muscoloscheletrico e connettivo Disturbi dell'apparato cardiovascolare Disturbi dermatologici Disturbi di orecchio, naso e gola Disturbi gastrointestinali Disturbi genitourinari Disturbi nutrizionali Disturbi oculari Disturbi psichiatrici Ematologia e oncologia Farmacologia clinica Geriatria Ginecologia e ostetricia Immunologia; malattie allergiche Malattie del fegato e delle vie biliari Malattie endocrine e metaboliche Malattie infettive Malattie neurologiche Malattie polmonari Medicina di terapia intensiva Pediatria Traumi; avvelenamento.

Cancro della vescica con invasione della prostata Cifre Immagini Quiz. Notizie e commenti. Argomenti di medicina e Capitoli. Tumori superficiali Tumori infiltranti Tumori metastatici e ricorrenti. Punti chiave. Metti alla prova la tua conoscenza. Quale delle seguenti opzioni è generalmente causa di dolore soggetto a coliche, talvolta estenuante? Aggiungi a qualsiasi piattaforma. Caricamento in corso.

Carcinoma della vescica Di Viraj A. Master, MD, PhD. Cistoscopia con biopsia. Cancro alla vescica TC. Valutazione TMN per il tumore della vescica Caratteristica. Invade i tessuti perivescicali macroscopicamente massa extravescicale. La resezione transuretrale e chemioterapia intravescicale per i tumori superficiali. Questa Pagina È Stata Utile? Cancro del pene. Cancro dell'endometrio. Valutazione del paziente con disturbi renali. Tumori della pelvi renale e dell'uretere.

Qualsiasi stadio T. Qualsiasi stadio N. Cancro della vescica con invasione della prostata papillare non invasivo. Tumori piatti cancro in situ. Invade il tessuto connettivo subepiteliale. Invade il muscolo superficiale metà interna. Invade il muscolo in profondità metà esterna. Invade il tessuto perivescicale. Si diffonde microscopicamente al tessuto perivescicale. Invade gli organi adiacenti.

Invade prostata, utero o vagina. Invade la parete pelvica o addominale. Assenza di metastasi nei linfonodi. Linfonodo singolo nella piccola pelvi pelvi vera. Assenza di metastasi a distanza.